Psicologo e Psicoterapeuta - Pesaro Urbino

Verso Berlino: 10° Convegno EAGT


Quest'anno a Berlino dal 9 al 12 settembre si svolgerà il 10° Congresso Europeo dell'EAGT, European Association of Gestalt Therapy, dal titolo "Lost in trasformation? ".


CIFORMAPER, ovvero il Centro Italiano di Formazione psico –eco-relazionale di cui sono Presidente, sarà presente con due spazi. uno dedicato ai "salvagenti della relazione" ed un altro focalizzato sui "campi del Sè": due delle elaborazioni teoriche sviluppate all’interno della metodologia della Gestalt Ecology®.

Partecipare al Congresso è per noi un privilegio ed un momento importante di riflessione su un tema quanto mai attuale, quello della trasformazione profonda e continua a cui assistiamo nelle società in cui abitiamo e lavoriamo e, specificatamente, dell’influenza che i cambiamenti hanno sulle nostre vite mentali e non solo.

Un ambiente che si complessifica a velocità esponenziale e con esiti in gran parte impossibili da prevedere, richiede che vengano messe all’opera risorse ed abilità personali particolari, soprattutto in riferimento alla costruzione di un senso di identità personale.


 
Psicologi e psicoterapisti da tutta Europa, ed oltre, si incontreranno in quattro giornate di convegni, workshop, tavole rotonde per esplorare la varietà di prospettive esistenti all’interno dell’approccio gestaltico nel quale, ricordiamo, concetti come Sé e Contatto, Integrazione e Adattamento creativo sono insiti e fondamentali.




Le presentazioni condotte da CIFORMAPER in lingua inglese saranno:

1) “Gestalt Ecology®: 5 lifebelts for a safe navigation on the stormy sea of relationships. A handbook to get oriented in the complex society.”

2) “Fields of the Self of Gestalt Ecology ®. An original formulation by the Italian Centre for Psycho-eco- relational Training - CIFORMAPER .”




Nel primo intervento, si parlerà delle relazioni in quanto principale nutrimento psichico dell’uomo, e di come vengano influenzate dal contesto contemporaneo. Proponiamo cinque principi, cinque “salvagenti” che ci possono aiutare ad attraversare il cambiamento, di noi stessi e dei nostri rapporti con gli altri: globalità, limite, diversità, estetica, etica.

Nel secondo momento verrà presentato il modello de “I Campi del Sé”, un’elaborazione teorica targata CIFORMAPER che attraverso una “mappatura” del sé permette di leggere simultaneamente i diversi ambiti di vita in cui una persona, gruppo o organizzazione si trovano in un determinato “qui ed ora”, nell'ottica della costruzione di un “esserci” multiplo ed eco-logico, in linea con le forme dell’identità del terzo millennio.